elepuntaallaluna | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

male che vada avrò vagabondato tra le stelle!....il blog di ele
musica
26 giugno 2009
Goodbye Moonwalker...

 

Non sono una fan di Michael Jackson. In casa non ho suoi CD, anni fa avevo comprato la musicassetta di Dangerous tarocca che poi mi si è rotta, non ho mai visto una suo concerto, nel mio lettore Mp3 adesso che ci penso non ho nemmeno una sua canzone, eppure da stamattina non faccio altro che guardare i suoi video su Mtv, e sapere se la sua morte fosse stata ufficializzata è stato uno dei miei primi pensieri.
Billy Jean, The way you make me feel, Thriller, Bad, Beat It, Heal the world (la mia preferita), You will be there, You are not alone, Earth's song, They dont' really care about us (mi piaceva tanto il video), Remember the time, Dangerous, We are the world (!)
quanti brividi lungo la schiena...
Di fronte ad un artista che ha scritto la storia della musica, di fronte ad una leggenda, essere o non essere fan è qualcosa di assolutamente relativo, un pò lo si è inevitabilmente.
Si canta una canzone e magari si scopre dopo che era sua, anche se la sua voce e la sua musica erano inconfondibili.
Al di là della sua vicenda umana, indissolubilmente e fatalmente legata a quella musicale, oggi penso sia giusto rendergli omaggio.
Just listening to his music.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. michael jackson 1958 2009

permalink | inviato da elepuntaallaluna il 26/6/2009 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
DIARI
23 giugno 2009
La sera e la mattina

Il finale della seconda stagione di Private Practice  (su foxlife) è stato uno dei più emozionanti che abbia mai visto.
Dopo dieci minuti avevo ancora il cuore in gola e non sono riuscita a rivederlo su foxlife+1 quanto mi aveva coinvolto e angosciato.
Non voglio dire niente sul contenuto per non rovinare la sorpresa a chi deve ancora vederlo in chiaro, anticipo solo che è una questione di vita o di morte.
Ma va'!

Per chi fosse interessato alle mie condizioni di salute dico che sono stazionarie,  stamattina ho iniziato la terapia d'urto, la combinazione di antibiotico e aerosol preparatami dalla mia mammina che stamattina era a casa.
Un momento di regressione all'infanzia c'è stato quando sentito l'odore non gradevolissimo della medicina ho opposto un pò di resistenza al trattamento.
Lei mi ha tolto "l'attrezzo" dalle mani e me l'ha tenuto per qualche secondo premuto sulla bocca con parole e un tono tra il perentorio-coercitivo e l'ironico (praticamente mi ha riso in faccia).
Al che ho ripreso il controllo della situazione ed ho inalato tutta la soluzione mentre in tv trasmettevano, nemmeno a farlo apposta, SOS Tata.

20 febbraio 2009
Le conigliette di Villa arzilla all'Ariston.

Sono proprio curiosa di vedere quale indimenticabile momento di televisione regaleranno stasera Hugh Hefner e le sue conigliette, fatti venire tutti insieme dalla lontana California.
Purtroppo non potrò gustarmi lo spettacolo in diretta perché non devo uscire per impegni politici.
Mi piacerebbe sì sapere il loro compenso....l'ultraottantenne avrà voluto non poco per lasciare la sua leggendaria "Playboy Mansion"....e poi, per spostare tutto l'entourage?
Ecco, questa proprio non l'ho capita. Viene fuori tutto il perbenismo e il puritanesimo che c'è in me di fronte a questa vicenda.
Poi mi viene in mente che Bonolis è lo stesso che ha invitato sul palco dell'Ariston Mike Tyson....mah...
Non vorrei scivolare in discorsi banali e retorici, mi fermo qui, mi limito a manifestare solo le mie perplessità...
Bonolis ha fatto un gran bel lavoro quest'anno, è un bel festival, ieri sera pure ci sono stati momenti di grande spettacolo, mi aspetto che anche da questa partecipazione riesca a tirar fuori qualcosa di buono, per lo meno lo spero....mah....

televisione
18 febbraio 2009
Un paio di osservazioni su Sanremo.

Dicono che Robberto! (detto alla Loren) Benigni abbia preso un sacco di soldi per la sua partecipazione al Festival.
Beh, fosse per me gli darei anche la luna, perché se la merita.
Non ho aggettivi abbastanza superlativi per descrivere il suo talento, di cui ha dato prova anche ieri sera. Certo, il suo schema ormai comincia a ripetersi, ma lui è unico e ineguagliabile.

Fatico invece a capire il perché del collegamento con le Nazioni Unite, la presenza-assenza del modello e della modella, e soprattutto il far esibire le Nuove proposte dopo aver fatto cantare tutti i Big, a orari davvero improponibili.

Delle canzoni mi piacerebbe riascoltare quella di Patty Pravo.

7 gennaio 2009
Finalmente Gossip girl!

 
Finalmente, dopo tanto sentirne parlare, stasera vedrò le prime puntate della prima serie di
Gossip girl.
Secondo bloggers di cui mi fido ciecamente è il telefilm del momento...sono curiosissima!

Day after update:

La mano di Josh Schwartz, già giovane papà di The O.C. si vede tutta, anche se la trama sa un pò di già visto. 
O forse siamo noi ormai adulti che dovremmo smetterla di vedere i telefilm americani per adolescenti? Dopo aver visto Beverly Hills, Melrose, Dawson's Creek, The O.C. e tanti altri come potremmo aspettarci di vedere qualcosa di veramente originale?
A differenza del telefilm ambientato ad Orange County, qui di genitori alla Seth e Christen Cohen non se ne vedono...tutti concentrati su soldi, affari e apparenza da far accapponare la pelle. Guardandolo pensavo agli aggettivi usati da amber per descriverlo: politicamente scorretto, immorale, diseducativo. Non avrei saputo trovarne di più azzeccati, tant'è che mamma accanto a me dopo 5 minuti aveva la faccia schifata...
Vogliamo parlare della più passionale scena di sesso tra adolescenti mai vista in un telefilm americano, quella tra Nate e Serena?
I protagonisti sono sfacciati, brillanti, perfidi e belli quanto basta da incollare le ragazze, più o meno giovani, al teleschermo.
Nel caso si apra una discussione tra le femminuccie amanti di Nate e di Dan, dichiaro ufficialmente e senza paura di ripensamenti il mio voto per il secondo.
Dan, così impacciato, idealista, dal cuore generoso e tenero mi ha conquistata.
E tra la bionda traditrice con la voglia di riscattarsi Serena e la vendicativa con madre assente Blair, parteggio, anche in questo caso senza dubbio, per la prima.
Alla faccia della solidarietà femminile tra castane ;DD.
Il ritmo veloce e incalzante, da videoclip, che da la voce fuori campo della blogger invisibile è molto coinvolgente.
Posso poi non menzionare la mia città dei sogni? Una New York super super glamour, Upper East Side che più Upper non si può.
Stasera alle 21 sarò davanti la tv a vedere le altre due puntate, anche se leggendo gli ascolti di ieri, forse dovremo prepararci a fare le ore piccole.

cinema
29 novembre 2008
Solo un padre

(clicca per leggere trama e recensione)

Ho letto buone recensioni su un film in uscita questa settimana, Solo un padre, di Luca Lucini con protagonista Luca Argentero, che a detta di chi scriveva, con questa interpretazione riesce definitivamente a sdoganarsi dal suo passato di "grande fratellino".
Dei film che Argentero ha interpretato in questi anni ho visto soltanto Saturno contro di Ozpetek, e l'avevo molto apprezzato in una parte molto delicata. Sono contenta che oltre alla volontà di fare l'attore ci sia del vero talento.
Avrei voluto vederlo questo fine settimana, ma non é previsto nelle sale e multisale della zona, peccato, vedrò di recuperare settimana prossima.
televisione
10 ottobre 2008
Fine di un'era

 Parmesan è andato in pensione.
Almeno non è morto, e in questa fiction è una gran botta di C...!

televisione
6 ottobre 2008
Amici

La classe di Amici 2008 è al completo e dopo aver sentito le prime esibizioni a caldo mi sembra che quest’anno ci siano diversi ragazzi di talento, alcuni veramente notevoli.
Non ci voleva molto per alzare il livello rispetto allo scorso anno, la stagione più anonima e avara di emozioni soprattutto per quanto riguarda il ballo e il canto donne.
Spero, credo ahimé inutilmente, ci siano meno liti e polemiche e più arte, che dovrebbe essere il vero e unico motore della trasmissione.
Ogni anno, di fronte alle migliaia di giovani che si presentano ai provini per diventare cantanti attori e ballerini, spero per loro che abbiano un piano B sul quale buttarsi con altrettanta motivazione e passione, perché sono tanti, troppi.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amici di maria de filippi

permalink | inviato da elly1681980 il 6/10/2008 alle 19:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
cinema
27 settembre 2008
Paul Newman
 



Ci sono persone che sembra non possano mai andarsene, anche se le vediamo poco o se ne parla poco sappiamo che ci sono e pensiamo ci saranno sempre.
Mostri sacri, icone, miti viventi.
Paul Newman era uno di questi, e quando lasciano questa vita persone e talenti come lui, il rammarico è acuito dalla constatazione che non ci sono eredi, altri al suo livello tra gli attori di oggi.
Con il suo fascino, il suo carisma.
Se pensavo all'Attore pensavo a lui.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. paul newman

permalink | inviato da elly1681980 il 27/9/2008 alle 19:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
danza
7 agosto 2008
Metti una sera con i MOMIX

In questa città sprovvista di un teatro degno di questo nome non capita spesso, anzi, non capita praticamente mai, di poter assistere allo spettacolo di una compagnia di danza di fama internazionale come i Momix.
Beh, ieri sera è successo.
La serata era splendida e l'Arena Beniamino Gigli stracolma come la sera precedente, ancora più suggestiva e affascinante del solito. Il profumo dell'"evento" si respirava già dall'ingresso.
Lo spettacolo è stato breve, è durato poco più di un'ora, ma straordinario.
E' incredibile come i ballerini riuscissero a far sembrare semplici e naturali movimenti e pose che quasi sfidano le leggi della fisica.
Eleganza, leggerezza, sinuosità e musicalità si univano magicamente ad una forza e ad un controllo del corpo senza egualiGli attrezzi usati nei diversi numeri, come palle, nastri, ventagli e bastoni, erano un tutt'uno con i corpi dei danzatori, corpi che sembravano perdere la loro materialità per diventare altro, per fondersi con la musica ed esprimere concetti ed emozioni.
Peccato però che io, mò che era con me e le decine di spettatori che sedevano in alcuni settori della platea, non abbiamo potuto godere appieno di questa meraviglia.
Perché?
Perché la platea dell'Arena non è un piano inclinato e il palco non era abbastanza alto per far avere una buona visuale a quelli che non si trovavano nelle prime file o sulle gradinate.
Ci siamo perse i momenti in cui ballavano a terra, e per vedere anche decentemente gli altri dovevamo stirare la schiena e il collo il più possibile.
E non sono sciolta e flessibile come i Momix
, purtroppo.
La cosa divertente era girarsi e vedere quelli delle file dietro e accanto alla mia, anche loro dritti e rigidi come fusi sulle sedie, che cercavano di allungarsi o fare capolino tra le teste degli spettatori davanti.
I posti sulle gradinate, che costavano molto meno ma che anche se più lontani erano anche più alti, si sono rivelati essere i migliori.
E' proprio vero che pagare di più non ti assicura il meglio!
Ma crepi l'avarizia, ammirare il talento ai più alti livelli non ha prezzo, per tutto il resto, vedi il mal di schiena, c'è il riposo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. momix

permalink | inviato da elly1681980 il 7/8/2008 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte